Podcast | La teoria della moda



La serie di podcast "La teoria della moda", pubblicata da Linkiesta Eccetera e a cura di Giuliana Matarrese, dedica uno speciale alla nuova editoria indipendente, tra gli ospiti anche Francesca Spiller con una testimonianza su Reading Room.


La carta stampata è morta, viva la carta! Lo raccontiamo da anni immemori, della perenne crisi dell’editoria cartacea, mentre nel frattempo nascono progetti di magazine indipendenti che sconfessano le nostre teorie pessimistiche. C’è quindi chi questi giornali li produce, riuscendo nel contempo a fare cultura, e pagare l’affitto; chi li legge come strumento lavorativo, o di studio, e c’è la moda, che è interessata a rimanere rilevante per un pubblico di addetti ai lavori o di studenti, probabilmente assai più giovane dell’audience dei magazine classici. Non sembra mancare niente: forse è proprio vero, che la carta stampata non morirà mai. Però di certo, sta cambiando parecchio. Abbiamo approfondito il tema nella nona puntata de “La teoria della moda”, il podcast de Linkiesta Eccetera a cura di Giuliana Matarrese. Potete ascoltarla cliccando play qui sotto o su tutte le piattaforme per podcast.


Ascolta il podcast qui: